snalsmodena

Vai ai contenuti

Menu principale:

DOVE SIAMO



NEWS
Aggiornate al 18 Luglio - ore 18,35

ORARI DI APERTURA DELL'UFFICO
Mattino: dal Lunedì al Venerdi - dalle ore 10 alle ore 12,30
Pomeriggio: dal Lunedì al Giovedì - dalle ore 16 alle ore 18,30

ORARI APERTURA ESTIVA

LUGLIO: MARTEDI - MERCOLEDI - GIOVEDI - VENERDI
dalle 9,30 alle 12,30
AGOSTO: MARTEDI - MERCOLEDI - GIOVEDI
dalle 9,30 alle 12,30

SOLO SU APPUNTAMENTO
telefonare al n. 059-236372

CHIUSO DALL'11 AL 18 AGOSTO
DAL 20 AGOSTO ORARIO NORMALE

VISITE FISCALI
fasce di reperibilità: 9-13 e 15-18

GRADUATORIE AD ESAURIMENTO - Scioglimento riserva:
chiarimenti MIUR
- leggi


UTILIZZAZIONI e
ASSEGNAZIONI PROVVISORIE

Confermate le DATE per la presentazione delle domande:
dall’11 al 21 luglio personale docente della scuola dell’infanzia e primaria (con la modalità istanze on line);
dal 24 al 30 luglio, personale docente della scuola secondaria di I e II grado (con la modalità istanze on line);
Verificate di essere ancora in possesso di user name - password e codice personale (sono quelle utilizzate per la domanda di trasferimento), indispensabili per accedere alle istanze on line.

entro il 25 luglio personale educativo e docenti di religione cattolica (cartaceo);
dal 5 al 12 agosto personale ATA (cartaceo).

PROBLEMA ALLEGATI -  Nel corso di un incontro al MIUR del 15 luglio la dott.ssa Di Pasquale, rappresentante di HP, ha comunicato che a tali modelli si può accedere con il sistema on line, alla voce "altri servizi" nella parte relativa alla mobilità sull’organico di diritto, che contiene tali allegati.
Viste le difficoltà incontrate nella compilazione delle istanze on line, a causa, soprattutto, della mancata disponibilità dell’archivio relativo alla mobilità e alla possibilità di utilizzo delle dichiarazioni allegate alla domanda di trasferimento per l’a.s. 2014/2015 e/o precedenti, in tempi brevissimi,
l’Amministrazione emanerà, in materia, una specifica nota in cui si chiarirà che:

  • non è necessario presentare documentazione già esistente agli atti delle scuole;

  • gli interessati dovranno dichiarare il punteggio spettante per le utilizzazioni, tenuto conto della graduatoria di istituto;

  • si ribadirà che tutta la documentazione medica può essere scannerizzata;

  • le domande di utilizzo dei docenti di sostegno della secondaria di II grado (DOS) e le domande di utilizzo presso i licei musicali saranno presentate in cartaceo;

  • si chiarirà che le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria per altri ordini di scuola, qualora non presentabili on line per la non fruibilità della funzione, potranno essere presentate in cartaceo.

La nota MIUR del 17 luglio conferma quanto sopra anticipato. Evidenziamo alcuni aspetti importanti:

  • Le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria interprovinciali on-line vanno inviate a cura dell’interessato esclusivamente all’ATP della provincia di destinazione. L’Ufficio territoriale della provincia di titolarità ne sarà informato per conoscenza a cura del sistema informativo.

  • Ai sensi dell’art. 15 comma 3 bis della L.128/2013, le utilizzazioni sui posti della dotazione provinciale di sostegno della scuola secondaria di II grado sono effettuate senza distinzione di area disciplinare. Ai fini di tale attuazione è in corso di definizione una sequenza contrattuale prevista dall’art. 1 punto 5) del CCNI 26.2.2014 sulla mobilità: è previsto un incontro al MIUR il 22 luglio.

Per completezza di informazione si allega il testo integrale della nota.

Per chiedere consulenza (riservata agli iscritti SNALS e SOLO su PRENOTAZIONE) telefonare al n. 059-236372 negli orari di apertura dell'ufficio.


MODELLO B: Il MIUR ha comunicato che dalle ore 9 del 4 luglio fino alle ore 14 del 4 agosto sarà disponibile l'istanza POLIS per la scelta delle istituzioni scolastiche per l'inclusione nelle graduatorie d'istituto del personale docente. Leggere attentamente la nota allegata.

Il Miur ha risolto alcune delle anomalie segnalate in questi giorni.
Avviso Miur 14 luglio 2014 - Si avvisano gli aspiranti che hanno già inoltrato l'istanza per la scelta delle sedi (modello B) delle Graduatorie di Istituto che, qualora avessero riscontrato nella copia pdf ricevuta via mail e presente nell'archivio personale, una delle seguenti anomalie:

  • viene riportata l'inclusione nelle Graduatorie ad Esaurimento, pur non essendo l'aspirante incluso in esse

  • il campo "Al Dirigente Scolastico" risulta bianco

  • non viene riportata in maniera corretta la selezione della lingua (l'utente visualizza l'opzione di doppia lingua senza che lo stesso l'abbia selezionata oppure non viene riportata la lingua slovena seppure l'aspirante l'abbia selezionata)

  • nell'intestazione è riportata la dicitura "graduatorie di circolo" invece di "graduatorie di circolo e d'istituto"

Chi le ha riscontrate, se vuole, può provvedere ad un nuovo inoltro: Si dovrà riprodurre il pdf accedendo di nuovo all'istanza ed effettuando un nuovo inoltro senza variare il contenuto della stessa. L'azione di inoltro determinerà la produzione di un nuovo pdf che risulterà corretto, in quanto le anomalie citate sono state risolte.


Per chiedere consulenza (riservata agli iscritti SNALS e SOLO su PRENOTAZIONE) telefonare al n. 059-236372 negli orari di apertura dell'ufficio.

COMUNICATO_UNITARIO_ORGANICI_2014 ER
-
leggi


Il MIUR ha emanato il Bando per il II ciclo del TFA
Presentazione delle domande entro il 16 giugno 2014 - in allegato il DM e i l'elenco dei posti - scarica
Indicazioni operative per la presentazione della domanda di partecipazione al test -
leggi - DM 487 del 26 giugno 2014 - leggi


DM n. 312 del 16 maggio 2014 (TFA- II ciclo - sostegno) – Percorsi formativi ai sensi dell’art. 13 del DM n. 249 del 2010.
Relativamente a quanto indicato all’art. 2 del DM di cui all’oggetto, che autorizza le Università ad attivare i percorsi formativi finalizzati al conseguimento del titolo di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, si fa presente che detti corsi e le relative modalità di accesso verranno comunicate dai singoli Atenei e che per gli stessi non è previsto il test preliminare di cui all’art. 6 del DM n. 312.
Si invitano gli interessati a prendere visione di quanto verrà comunicato sui siti internet delle singole università.

ATA 24 mesi - Pubblicate le graduatorie 2014/15 - scarica

CONSIGLIO NAZIONALE SNALS - 31 marzo - 3 aprile
Alleghiamo la Relazione del Segretario Nazionale e la mozione finale approvata dal Consiglio.

NOMINE IN RUOLO a.s. 2013/14 su posti di sostegno - MODENA
Elenco convocati -
leggi
NOMINE EFFETTUATE - leggi

DPR-62_2013: Codice Comportamento Pubblici Dipendenti
- leggi
  

vv Personale ATA

DSGA: Siglato il Contratto integrativo regionale - leggi

vv DIRIGENTI  

Assegnati i fondi per l'autoformazione -
leggi
Contratto Integrativo Regionale 2012/2013
- leggi


vv DALLA PROVINCIA

DIRIGENTI SCOLASTICI
A.S. 2013/14
- LEGGI


Centro Confsal antimobbing “Rodolfo Degoli” presentazione
Indirizzo nuova sede: viale Corassori 24, 9° piano - MODENA


vv DALLA REGIONE


CALENDARIO SCOLASTICO ER 2013/2014 - LEGGI

  • Commissione Bilaterale di assistenza e supporto alle Relazioni sindacali (contratti d'istituto): NUOVO REGOLAMENTO

  • CONTRATTI INTEGRATIVI REGIONALI RELAZIONI SINDACALI : interessa tutto il personale e in particolar modo RSU e Delegati

NO ALLE PROPOSTE DEL MINISTRO


In relazione alle notizie giornalistiche di questi giorni che riportano ipotesi di un futuro assetto del sistema scolastico italiano e di uno stato giuridico del personale, lo SNALS-CONFSAL non le condivide, in quanto non vanno nella direzione da sempre auspicata dal sindacato della serietà degli studi e della valorizzazione del personale.
Data la totale assenza di occasioni di interlocuzione e confronto, il segretario generale, prof. Marco Paolo Nigi, ha inviato al Ministro Giannini il documento che di seguito riportiamo per formalizzare e puntualizzare la posizione del sindacato. - leggi -


***************************************************
Riforma pubblica amministrazione

la proposta governativa e’ disorganica, incoerente  e penalizzante per i lavoratori pubblici.
SI CHIEDE LO SBLOCCO DEL RINNOVO DEI CONTRATTi E DEL TURN-OVER


Roma, 12 giugno.  La CONFSAL – la quarta confederazione sindacale - ha partecipato all’incontro di Palazzo Vidoni tra il ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, Marianna Madia, e le confederazioni sindacali rappresentative del pubblico impiego sulla riforma della pubblica amministrazione.
La delegazione della Confederazione autonoma, guidata dal segretario generale, Marco Paolo Nigi, ha valutato la proposta governativa disorganica, incoerente e penalizzante per i lavoratori pubblici.
Le politiche del personale, soprattutto per quanto riguarda gli istituti del trattenimento in servizio, della mobilità, dell’esonero dal servizio e del part-time non potranno realizzare l’annunciato obiettivo di un "significativo" ricambio generazionale, in assenza di un immediato sblocco del turn-over.
La Confsal, inoltre, ha denunciato la grave invadenza del legislatore in materia contrattuale al punto da intaccare i principi fondanti della privatizzazione e della contrattualizzazione del rapporto di lavoro.
La confederazione autonoma denuncia con forza la mancanza di una "precisa" proposta governativa per il rinnovo dei contratti pubblici, scaduti nel lontano dicembre 2009.
Alla fine dell’incontro il segretario generale, Marco Paolo Nigi ha dichiarato: "La proposta governativa non garantisce le giuste tutele dal punto di vista giuridico ed economico per i dipendenti pubblici, già penalizzati da ricorrenti provvedimenti finanziari pesanti e iniqui". "La vera riforma della Pubblica Amministrazione dovrà essere incentrata sul ricambio generazionale con l’immediato sblocco del turn-over e sulla valorizzazione economica del personale attraverso il rinnovo del contratto di lavoro". "
Alla luce dei deludenti esiti dell’incontro con il ministro Madia, non possiamo escludere la programmazione di azioni sindacali di protesta e di lotta".


***************************************************
SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO CHE SANCISCE IL
RECUPERO DELL’ANZIANITA’ 2012
E LA RETRIBUZIONE DELLE POSIZIONI ECONOMICHE PERSONALE ATA


***************************************************
TRASFERIMENTI 2014/15


INFANZIA: in provincia - fuori provincia

PRIMARIA: in provincia - fuori provincia
SCUOLA MEDIA -
in provincia - fuori provincia
SUPERIORI -
Ulteriore rinvio a Mercoledì 23 Luglio
Personale ATA - 4 Agosto

***************************************************

IDONEI CONCORSO ORDINARIO DOCENTI DDG 82/2012


I rappresentanti dell’Amministrazione hanno illustrato la bozza di un D.M. che consta di un unico articolo che recita:
"I candidati inseriti a pieno titolo nelle graduatorie di merito di cui al DDG 24 settembre 2012, n. 82, ma non rientranti nel novero dei vincitori hanno titolo, a decorrere dall’anno scolastico 2014/15, ad essere destinatari di contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato in subordine ai vincitori, fermo restando il vincolo della procedura autorizzativa di cui all’art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449 e successive modificazioni"
e hanno comunicato che, probabilmente già in data odierna, il provvedimento verrà firmato dal Ministro.
La delegazione dello SNALS-CONFSAL
nel suo intervento ha, tra l’altro, evidenziato che:

  • il provvedimento è assunto al di fuori di qualsiasi quadro organico tendente ad affrontare il problema del reclutamento e della stabilizzazione del personale;

  • crea  conflitto e ulteriore divisione tra il personale, con prevedibili e inevitabili ricorsi;

  • nutre forti dubbi sullo strumento normativo adottato; infatti, in un passato anche recente si era sempre ricorsi in casi analoghi, ma derivanti dall’esigenza di risolvere un contenzioso che vedeva l’amministrazione soccombente sul piano giurisdizionale, a uno strumento di rango legislativo. Così facendo non si garantisce neppure il risultato ma solo un nuovo interminabile contenzioso di cui certamente la scuola non aveva bisogno;

  • introduce elementi che modificano con valore retroattivo il bando di concorso in base al quale i docenti avevano formulato le loro scelte anche in base all’estrema esiguità di posti a livello di singola regione. Sulle modalità del bando  già a suo tempo lo SNALS-CONFSAL aveva espresso forti perplessità,

  • non prevedendo un limite temporale allo scorrimento della graduatoria degli idonei pare prefigurare la formazione di una nuova "graduatoria ad esaurimento" che opera sul 50% dei posti destinati al reclutamento per concorso con l’aggravante che ciò avviene solo per alcune classi di concorso per cui era stato attivato il bando e, cosa ancor più grave, potrebbe essere l’indicatore della volontà di non bandire nuove procedure concorsuali;

Fare un’informativa di fatto "successiva" non è certamente il modo di intrattenere corrette relazioni sindacali per cercare di emanare provvedimenti che, fermo restando il giusto diritto-dovere del ministro ad assumere la decisione finale, dovrebbero essere il più possibile condivisi e che, grazie al confronto potrebbero evitare errori e non produrre un sistematico contenzioso, come, invece, sta accadendo da un po’ di tempo a questa parte.


***************************************************

ANTICIPO A 5 ANNI
Comunicato Stampa SNALS-CONFSAL

BASTA ANNUNCI SPOT SULLA SCUOLA
Il segretario Nigi: "Anticipo sì, ma solo se rimane inalterata la durata complessiva"

Roma, 23 maggio. "Basta con gli annunci spot sulla scuola senza impegni concreti per la sua qualità e la sua serietà". Lo dichiara il segretario dello Snals-Confsal, Marco Paolo Nigi a proposito della recente proposta del ministro dell’Istruzione  Stefania Giannini di  anticipare a 5 anni il percorso scolastico.
"Parlando di bambini di 5 anni, riteniamo più appropriato e urgente garantire le condizioni per una frequenza  generalizzata per tutti i bambini e per tutti i tre anni di durata della scuola dell'infanzia. Per creare poi pari opportunità formative e di accesso alla scuola primaria bisogna prevedere l'obbligatorietà dell'ultimo anno", prosegue Nigi.
"Siamo decisamente contrari – aggiunge ancora – alla riduzione di un anno sia del primo segmento di istruzione sia dei percorsi della scuola secondaria superiore. Se si vuol essere competitivi con l'Europa, tra l'altro solo con alcuni paesi, rispetto all'uscita a 18 anni, allora si può prevedere un anticipo di accesso ai percorsi scolastici, iniziando dalla scuola dell'infanzia, ma lasciando inalterata la durata dei cicli per non produrre una limitazione del servizio e una riduzione degli apprendimenti.
"D'altra parte – conclude Nigi - dobbiamo considerare che non solo è già possibile anticipare l'iscrizione alla scuola primaria, frequentata da bambini anche di 5 anni e 4 mesi, ma che sono cambiate le caratteristiche e le capacità delle giovani generazioni".
 

***************************************************



****************************************************


Si informa che è attiva una convenzione del Centro Servizi Confsal con EUROCQS finanziamenti per ottenere un prestito a condizioni particolarmente vantaggiose.

Per informazioni consultare la pagina del Patronato oppure chiamare la sede Confsal di Modena al n. 338178576 chiedendo di Bazzanini Silvio.

Sei il visitatore n. Article marketing servizio
 
Torna ai contenuti | Torna al menu